HomePNL nel QUOTIDIANOConsapevolezza femminile: cos’è e cosa non è tra storia e presente

Consapevolezza femminile: cos’è e cosa non è tra storia e presente


Siamo ancora in un mondo “maschilista”? La donna sta guadagnando una posizione? E come? E ancora: è considerata più di prima? In questo articolo iniziamo dalla consapevolezza, la consapevolezza femminile, per guardare al mondo di oggi. Oltre al mio innato femminismo ma anche oltre i luoghi comuni.

Consapevolezza femminile: cos’è e cosa non è tra storia e presente » Indipendenza Emotiva » La PNL per la tua indipendenza emotiva, relazioni efficaci, obiettivi personali e cambio di abitudini con Debora Conti.

Storia della donna

Prima, molto prima dei sumeri (5000 anni fa)… Prima, molto prima del cristianesimo… (2000 anni fa), possiamo temporalmente collocare il matriarcato (15 mila anni fa). La donna gestiva ed era venerata. La donna era vita, prosperità, futuro e passato.

Già dai sumeri la donna è considerata come inferiore, anzi politicamente e socialmente non è considerata, è già messa da parte. Con un mega salto in avanti, dopo il Medioevo e con l’avvento dei Comuni e della stampa (fine 1400 e inizio 1500), abbiamo prove in Inghilterra di donne che guadagnano una posizione nella comunità e nella politica. Solidarietà tra donne per difendersi da abusi. Donne che lavorano al banco dei pegni, nei negozi con i mariti, che sono ostetriche, chiropratiche, badanti, bambinaie.

Donne che si uniscono per creare alleanze profonde e segrete e per difendersi da leggi maschili. Donne riconosciute dal vescovo come fonti attendibili in casi di infanticidio o annullamento di matrimonio. E, con l’avvento della stampa, la donna è poi scrittrice, nel 1706 Mary Astell attribuisce senza censura il dominio maschile alla storia e non alla ragione.

E oggi? 4 stili di leadership

Oggi siamo NELLA svolta. E anche nella confusione. Vediamo 4 stili di leadership che interagiscono ogni giorno in ogni tipo di ambito personale e professionale:

  1. Donne consapevoli di essere tali e che sanno sfruttare le qualità femminili.
  2. Donne che non hanno ancora compreso la propria forza e che adottano ancora stili di leadership maschile.
  3. Uomini che vivono un giusto equilibrio con qualità di leadership più “femminili” e che si mostrano più empatici e collaborativi.
  4. Uomini che credono ancora che ci si realizzi solo tramite la competizione e lottano anziché crescere insieme.

Generalizzazioni? Di fatto ogni schema è una generalizzazione. Tuttavia, per capire come il nostro secolo si ritrovi a vivere NEL passaggio era importante distinguere almeno 4 differenti stili di leadership e intervento nel mondo.

Ma cosa vuol dire “consapevolezza femminile”?

Iniziamo – come è facile per logiche mentali – con l’escludere cosa non è la consapevolezza femminile: non è soltanto conoscere cosa ho il diritto di fare o non fare, il diritto di dire o non dire, il diritto di essere o non essere…

Oggi, intendiamo “consapevolezza femminile” per ciò che vogliamo CONOSCERE di noi, del nostro stile relazionale. Di cosa, il fatto di essere donna ci permette di DARE all’umanità.

Consapevolezza femminile: cos’è e cosa non è tra storia e presente  - Indipendenza Emotiva - Crescita Personale - PNL nel quotidiano

Il potere del pensiero femminile » Intuito, libertà, autostima: ritrova te stessa e vivi la vita che desideri » Lucia Giovannini

Consiglio il libro della cara amica Lucia Giovannini, Il potere del pensiero femminile, libro utile sia a “lei” sia a “lui” per riconoscere stili “al femminile” UTILI anche agli uomini che vogliono contribuire meglio alla famiglia, all’azienda, alla comunità.

Ti segnalo anche il corso che da anni organizzo con Lucia Giovannini e che riunisce donne per crescere insieme. Donne per le donne è un evento unico e trasformazionale che ci riunisce per crescere insieme tra consapevolezza e strumenti utili.

E quindi, TU cosa dai o cosa potresti dare di più al tuo mondo vivendo a pieno la tua consapevolezza femminile? Io qui cito alcune caratteristiche del nostro stile relazionale, vediamo se corrispondono e se ti ci ritrovi:

  • Collaborazione
  • Ascolto
  • Empatia
  • Condivisione
  • Cura
  • Comunicazione

Nel libro di Lucia Giovannini prosegui con trappole, freni culturali e bias (pregiudizi) da conoscere per essere consapevoli di ciò che fino ad oggi ti ha bloccata, non solo per ESSERE donna in pieno, ma anche per DARE, in qualità di donna, al TUO mondo.

Ti consiglio anche il mio articolo sulla Leadership femminile che riporta un interessante studio dalla Harvard Business Review sulla cura che la donna offre in tutto ciò che fa e come questo “to take care” possa in realtà essere la chiave per la crescita. Nella valutazione riportata scoprirai risultati sconcertanti sulla considerazione che le persone hanno della leadership femminile.





Ciao, sono Debora, sperò che questo articolo “Consapevolezza femminile: cos’è e cosa non è tra storia e presente” ti sia piaciuto. Sono autrice, formatrice e Trainer di PNL a livello internazionale. Sono laureata in lingue e psicologia e ho conseguito diversi master. Ho scritto vari libri di crescita personale tra cui alcuni best seller e pubblicato specifiche formazioni. Ho ideato diversi metodi di auto-aiuto e amo divulgare in modo semplice e pratico solo ciò che trovo utile.




Potrebbe piacerti…