HomePNL nel QUOTIDIANOLe DOMANDE per MIGLIORARE e CRESCERE

Le DOMANDE per MIGLIORARE e CRESCERE


Una volta un trainer me la spiegò così: domande di qualità, vita di qualità. Domande mediocri, vita mediocre. Parliamo di domande per migliorare la vita e da farsi sia davanti ai problemi sia quando tutto fila liscio.

Indipendenza emotiva in COPPIA con la PNL  - Indipendenza Emotiva

Le domande esplorative

Per intraprendere nuove avventure, iniziare nuovi progetti e raggiungere nuovi obiettivi è necessario farsi una mappa precisa

  • di cosa sarà,
  • di cosa potrebbe essere,
  • di cosa rischia di andar male,
  • di come correggere,
  • di come rialzarsi.

Per questo le domande esplorative che insegno ai corsi dal vivo di indipendenza emotiva sono molto semplici:

  • COSA VOGLIO FARE PER…?
  • COSA POSSO FARE PER…?
  • COME VOGLIO FARE PER…?
  • COME POSSO FARE PER…?
  • QUANDO POSSO/VOGLIO FARE…?

Per approfondire i concetti di fattibilità e di possibilità ho scritto un altro articolo. Ora riprendiamo sulle domande per migliorare e vediamo un esempio concreto.

Diciamo che voglio impegnarmi a chiamare tale persona una volta a settimana e voglio vivere la telefonata in modo positivo.

Quali sono le domande esplorative che mi aiuterebbero a crearmi una mappa chiara del mio buon proposito? Vediamo:

  • Nei prossimi giorni, quando posso chiamare quella persona?
  • Quando sarà meglio per me chiamarla?
  • Quando sarò emotivamente rilassata/o e serena/o per farlo?
  • Come voglio sentirmi quando compongo il numero?
  • Cosa voglio dirmi mentre mi preparo a parlare al telefono?
  • Come voglio sentirmi dentro mentre la conversazione inizia ai primi saluti?
  • Come voglio iniziare la conversazione? Cosa voglio chiedere?
  • Come posso evitare certe sue domande?
  • Cosa posso rispondere per evitare di entrare in conflitto?
  • Cosa voglio dire che aiuti la conversazione a restare neutra e tranquilla?
  • Quanto voglio che duri la conversazione telefonica?
  • Come voglio concludere la conversazione?
  • Come voglio sentirmi dopo aver chiamato quella persona?

Ecco, diciamo che queste sono alcune delle domande che una persona potrebbe farsi per prepararsi a rispettare un suo buon proposito. Dalla piccola alla grande cosa, è bene farsi domande per migliorare e migliorarci.

La domanda TEST

Dopo aver riempito la mappa esplorativa con una ventina di domande, posso procedere a fare il test emotivo e di fattibilità? Userò quindi un modo verbale al condizionale e mi chiederò cose come:

  • Come mi sentirei se vivessi la prossima telefonata con quella persona in quel modo?
  • Cosa sarebbe successo la scorsa volta se mi fossi preparato/a in questo modo?
  • Cosa avrei potuto eventualmente aggiungere? Correggere? Migliorare ancora?

Bene, le domande TEST servono proprio per capire se la pianificazione “su carta” regge emotivamente e se è fattibile.

Le domande di RINFORZO emotivo

A questo punto, proprio come dico nell’articolo sui vantaggi immediati per cambiare vita, è necessario trasferire il lavoro a un livello più profondo, inconscio, a livello nervoso.

Come mi sentirò QUANDO avrò vissuto una telefonata così?
Quanta leggerezza, soddisfazione e orgoglio per me stessa/o proverò?
Quanto sarà contenta/o?

Queste domande sembrano pleonastiche e scontate: non lo sono. Rendere evidente la risposta emotiva e SENTIRLA PRIMA mentre pianifico (mentre visualizzo) è il segreto per vivere oggi i sentimenti di domani e motivarsi a cambiare.





Ciao, sono Debora, sperò che questo articolo “Le DOMANDE per MIGLIORARE e CRESCERE” ti sia piacito. Sono autrice, formatrice e Trainer di PNL a livello internazionale. Ho scritto diversi libri di crescita personale tra cui vari best seller e pubblicato diverse formazioni. Ho ideato diversi metodi di auto-aiuto e amo divulgare in modo semplice e pratico solo ciò che trovo utile.




Potrebbe piacerti…