HomePNL nel QUOTIDIANOL’indipendenza emotiva, una lumaca e una proposta di matrimonio!

L’indipendenza emotiva, una lumaca e una proposta di matrimonio!


Cosa vuol dire indipendenza emotiva e come si raggiunge? Significa essere perfetti e gestire ogni problema alla perfezione? No, vediamo cos’è allora con un paio di simpatiche analogie.

Guida alla libertà con la PNL  - Indipendenza Emotiva

Essere indipendenti emotivamente vuol dire non rovinarsi l’esistenza. Di certo non vuol dire non arrabbiarsi mai, non perdere mai le staffe, non rispondere a tono e lasciarsi sempre scivolare tutto. Siamo umani…  Anzi, siamo esseri limbici. Cioè con un cervello limbico che ha tutto il diritto di farsi sentire del cervello “evoluto”, la neocorteccia.

Se fosse per la neocorteccia saremmo tutti più razionali, ponderando posizioni, soluzioni… ragioneremmo… ma saremmo lenti come delle lumache a fare praticamente tutto, anche a reagire all’anello di fidanzamento offerto in ginocchio dal fantastico e amato futuro marito.

Se ragionassimo su tutto, alla proposta di matrimonio voluta e perfetta diremmo qualcosa come:
«Aspetta che ci ragiono su, potrebbe capitare che smettiamo di amarci, che tra 20 anni ne abbiamo piene le scatole l’uno dell’altra. Potremmo invece amarci fino alla fine dei giorni. Aspetta che penso alle percentuali di successo e fallimento per la nostra coppia. Aspetta che mi faccio un test di compatibilità e poi ti do una risposta.»

Ecco questo sarebbe un ragionamento da neocorteccia! Quindi, se facessimo governare la nostra vita dalla neocorteccia sarebbe un pasticcio colossale e visto che le emozioni ci guidano nel mondo è normale che a volte andiamo in tilt!

Essere indipendenti emotivamente per me, e nel libro I segreti dell’Indipendenza Emotiva, è sapersi guardare e sapersi migliorare.

Prevenire anche, e qui sta la chiave:

  1. So che faccio qualcosa anche se non mi va;
  2. Prevengo, lavoro in collaborazione tra mente inconscia e cosciente;
  3. Correggo in sicurezza, cioè con visualizzazioni mentali;
  4. Così che quando vivrò una situazione del genere nella realtà, avrò molte più probabilità di far accadere ciò che ho visualizzato preventivamente se ho lavorato bene con continuità e coerenza.

ASCOLTA QUI IL PODCAST


La speranza e l’indipendenza emotiva non vanno d’accordo: ci vuole programmazione, visualizzazione e ripetizione.





Ciao, sono Debora, sperò che questo articolo “L’indipendenza emotiva, una lumaca e una proposta di matrimonio!” ti sia piacito. Sono autrice, formatrice e Trainer di PNL a livello internazionale. Ho scritto diversi libri di crescita personale tra cui vari best seller e pubblicato diverse formazioni. Ho ideato diversi metodi di auto-aiuto e amo divulgare in modo semplice e pratico solo ciò che trovo utile.




Potrebbe piacerti…